Ecco com’ era il ciclismo eroico – di Cino Cinelli

Ecco il racconto che nel 1997 il mitico Cino Cinelli (proprio quello divenuto famoso per i manubri e le sue biciclette) fece alla Gazzetta dello Sport ricordando il “suo” ciclismo. Strade bianche: si mangiava polvere e fango. Tubolari piu’ larghi e pesanti mezzo chilo l’uno. Una corona davanti e la tripla dietro. I cerchi erano in legno. La ruota si … Continua a leggere

La storia di Remo Bertoni, gregario di Binda

(Giubiano, 21 giugno 1909 – Milano, 18 settembre 1973) Professionista tra il 1929 ed il 1938, corse per la Legnano e la Bianchi, distinguendosi come scalatore e gregario di Alfredo Binda. Ottimo scalatore, salì subito alla ribalta conquistando il “Campionato Italiano Indipendenti” 1929, pochissimi giorni dopo essere giunto secondo nel Mondiale dilettanti. Riuscì poi a confermare le sue qualità soprattutto … Continua a leggere

La storia della Legnano

La storia dei grandi marchi di biciclette italiane comincia dalla L di Legnano. Nessun marchio ciclistico come la Legnano può vantare un numero simile di successi in campo sportivo, grazie a campioni come Binda, Guerra, Bartali, Coppi e Baldini. Quello della Legnano è uno dei marchi ciclistici più antichi e conosciuti del mondo. Fin dal 1902 il nome Legnano ha … Continua a leggere

Gli aneddoti del Giro d’Italia

Gli aneddoti sono uno degli aspetti più gustosi e più “veri” dell’epoca eroica del ciclismo. Ecco una piccola rassegna di episodi riguardanti la corsa rosa…. GIRO D’ITALIA 1909 Il Giro d’Italia 1909 fu la prima edizione di questa competizione. Le notizie relative alla corsa si diffondono tramite dispacci telegrafici che l’organizzazione espone per informare gli interessati, ma i più fortunati … Continua a leggere