Ecco com’ era il ciclismo eroico – di Cino Cinelli

Ecco il racconto che nel 1997 il mitico Cino Cinelli (proprio quello divenuto famoso per i manubri e le sue biciclette) fece alla Gazzetta dello Sport ricordando il “suo” ciclismo. Strade bianche: si mangiava polvere e fango. Tubolari piu’ larghi e pesanti mezzo chilo l’uno. Una corona davanti e la tripla dietro. I cerchi erano in legno. La ruota si … Continua a leggere

Gli aneddoti del Tour de France

Dopo il gradimento dimostrato per il Giro d’Italia, continuiamo con la pubblicazione di altri aneddoti, questa volta relativi al Tour de France. La storia Sono passati ben 105 anni dal 1 luglio del 1903 da quando 60 temerari corridori si allinearono al via della prima tappa di un’avventura sportiva che oggi è definita all’unisono la corsa a tappe più bella … Continua a leggere

Sant’Ignazio nei garretti – Lettera a Gino Bartali di Gianni Brera

C’è chi dice che Brera è stato il miglior giornalista sportivo di tutti i tempi. Io lo considero il miglior poeta dello sport. Ancora oggi riesco a perdermi tra i suoi straordinari aggettivi e la sua serrata potenza narrativa come fosse sempre la prima volta che lo leggo. Ecco la straordinaria lettera che scrisse Gianni Brera a Gino Bartali dopo … Continua a leggere

Luciano Succi, da Forlì – gregario di Coppi e Bartali

  QUANDO COPPI MI SI PRESENTO’ DICENDO: “MI CHIAMO COPPI; FAUSTO COPPI” E NESSUNO LO CONOSCEVA Luciano Succi è nato a Forlì il 31 gennaio 1915, quinto di otto fratelli (tre maschi e cinque femmine). Selezionato per i Mondiali 1937 di Copenaghen fra i dilettanti, poi vinti da Leoni, la vigilia della corsa fu investito da una macchina e si … Continua a leggere

La storia della Legnano

La storia dei grandi marchi di biciclette italiane comincia dalla L di Legnano. Nessun marchio ciclistico come la Legnano può vantare un numero simile di successi in campo sportivo, grazie a campioni come Binda, Guerra, Bartali, Coppi e Baldini. Quello della Legnano è uno dei marchi ciclistici più antichi e conosciuti del mondo. Fin dal 1902 il nome Legnano ha … Continua a leggere

Dante Rivola

Dante Rivola Imola, 4 dicembre 1926 Imola, 11 febbraio 2000 Nato a Imola nel 1926 inizia a correre nel 1945 come libero; dopo alcuni anni di attività in questa categoria passa dilettante con l’U.C. Imolese nel 1947, quindi dal 1948 al 1949 corre con la Vilco di Bologna assieme a Giuseppe Minardi e a Widmer Servadei. Buon passista dotato di … Continua a leggere

1939: Valetti-Bartali, che duello

di Carlo Delfino e Giampiero Petrucci Primavera 1939. Venti di guerra scuotono l’Europa. Hitler, dopo l’annessione di Austria e Sudeti, non sembra accontentarsi. Mussolini, per non sfigurare di fronte all’alleato, invade l’Albania che diventa parte integrante dell’Impero Fascista. Il 27° Giro d’Italia, che per la prima ed unica volta nella storia viene anticipato alla fine di aprile per favorire la … Continua a leggere