Tour de France: storia e aneddoti

Tour de France: storia e aneddoti della corsa più bella del mondo   Biciclette senza pignoni, tappe notturne di 400 km, sabotaggi caserecci… ecco un miscuglio di ricordi che fanno parte della storia della corsa ciclistica più bella ed importante del mondo.     Una delle grandi inesattezze riguardo al Tour de France è che sia stato creato dal giornale … Continua a leggere

Ecco com’ era il ciclismo eroico – di Cino Cinelli

Ecco il racconto che nel 1997 il mitico Cino Cinelli (proprio quello divenuto famoso per i manubri e le sue biciclette) fece alla Gazzetta dello Sport ricordando il “suo” ciclismo. Strade bianche: si mangiava polvere e fango. Tubolari piu’ larghi e pesanti mezzo chilo l’uno. Una corona davanti e la tripla dietro. I cerchi erano in legno. La ruota si … Continua a leggere

Carlo Galetti, il vincitore del secondo e terzo Giro d’Italia

Carlo Galetti (Corsico, 26 agosto 1882 – Milano, 2 aprile 1949) Corridore schivo e non amatissimo dai tifosi, fu comunque uno dei più vincenti della sua epoca, grazia ad una carriera durata ben 30 anni, dal 1901 al 1931. Piccolo di statura e certamente non bello a vedersi, la sua condotta di gara veniva spesso giudicata utilitaristica. Molto astuto, scaltro, … Continua a leggere

Gli aneddoti del Tour de France

Dopo il gradimento dimostrato per il Giro d’Italia, continuiamo con la pubblicazione di altri aneddoti, questa volta relativi al Tour de France. La storia Sono passati ben 105 anni dal 1 luglio del 1903 da quando 60 temerari corridori si allinearono al via della prima tappa di un’avventura sportiva che oggi è definita all’unisono la corsa a tappe più bella … Continua a leggere

DOMENICA 18 SETTEMBRE A MORDANO (BO) STRADE BIANCHE DI ROMAGNA

Al via la seconda edizione dell’unica cicloturistica d’epoca in Romagna, organizzata dall’Asc di Romagna. Un anno fa c’era anche Francesco Moser. Sabato 17 settembre alle 8 apre la mostra scambio – mercatino delle biciclette, accessori, abbigliamento d’epoca. Domenica anche un raduno cicloturistico tradizionale. Si svolgerà domenica 18 settembre 2011 la seconda edizione della “Strade Bianche di Romagna”, manifestazione a carattere … Continua a leggere

Sant’Ignazio nei garretti – Lettera a Gino Bartali di Gianni Brera

C’è chi dice che Brera è stato il miglior giornalista sportivo di tutti i tempi. Io lo considero il miglior poeta dello sport. Ancora oggi riesco a perdermi tra i suoi straordinari aggettivi e la sua serrata potenza narrativa come fosse sempre la prima volta che lo leggo. Ecco la straordinaria lettera che scrisse Gianni Brera a Gino Bartali dopo … Continua a leggere

I Giganti della strada. Il cliclismo “Eroico” 1891-1914

I GIGANTI DELLA STRADA. IL CICLISMO “EROICO” 1891-1914 Luciano Serra (prefazione di Romano Prodi) Uscito oramai da quasi 15 anni, questo libro rappresenta ancora una delle pubblicazioni più interessanti sul tema del ciclismo eroico. Visto il periodo, una strenna imperdibile per gli appassionati del genere. Questa la scheda tratta dal sito www.diabasis.it. Intento di questo libro è legare lo sport … Continua a leggere

Il Vigorelli – tempio del ciclismo su pista

Di ciclismo su pista non si sente più parlare. E dire che anche in questa disciplina l’Italia poteva vantare campioni ed impianti sportivi all’avanguardia. Come il Vigorelli, di Milano, di cui vi proponiamo la storia fino ai giorni nostri. Nasce la pista milanese Ciclismo a Milano vuole da subito dire pista. Al primo circuito in terra battuta del Trotter, ne … Continua a leggere

Luciano Succi, da Forlì – gregario di Coppi e Bartali

  QUANDO COPPI MI SI PRESENTO’ DICENDO: “MI CHIAMO COPPI; FAUSTO COPPI” E NESSUNO LO CONOSCEVA Luciano Succi è nato a Forlì il 31 gennaio 1915, quinto di otto fratelli (tre maschi e cinque femmine). Selezionato per i Mondiali 1937 di Copenaghen fra i dilettanti, poi vinti da Leoni, la vigilia della corsa fu investito da una macchina e si … Continua a leggere

I 90 anni di Fiorenzo Magni all’EICMA di Milano

Grandi emozioni alla 68.sima edizione di EICMA alla Fiera di Milano-Rho. Ieri è stato il ciclismo a dominare la scena. Merito di due ricorrenze che effettivamente meritavano di essere ricordate con tutti gli onori: il 50° anniversario dei Giochi Olimpici di Roma 1960 ed i 90 anni di una leggenda del ciclismo, Fiorenzo Magni. Attorno a questi “monumenti” dello sport … Continua a leggere